Decalogo dei costumi sessuali più bizzarri e assurdi del mondo: parte 1

Sapevate che c'è una tribù, in un paese lontano - ma non troppo - dove giovani ragazzi si ritrovano a dover bere il seme di qualcun altro per acquisire forza e vigore? E pensare che un tempo per noi andava solo il buon vecchio e sano Dan'Up! Nel video vi racconto tutto...

Mogli e buoi dei paesi tuoi, dicono. Sarà…

Ultimamente questo detto temo sia stato declinato fin troppo nel dettaglio. Mi spiego meglio. Carlo, 37 anni, milanese doc. L’altra sera non ha fatto che lamentarsi di Giulia – adorabile ragazza con la quale sta uscendo da una manciata di mesi. Motivo di fondo?

“Dai pheeeegaaaaa, non lo vedi?!? E’ una tortellona! Un milanese non potrà mai trovarsi con una bolognese… E’ come parlassimo due lingue differenti, te capì?”

Stiamo raggiungendo livelli di profondo degrado mentale, me ne rendo perfettamente conto.

E pensare che da qualche parte, nel mondo, esistono veramente usi e costumi talmente lontani rispetto al nostro modo di pensare da risultare quasi una barzelletta. Una specie di decalogo dei costumi sessuali più bizzarri e assurdi del mondo, per intenderci…

In Papua Nuova Guinea, ad esempio, sono state tramandate tradizioni decisamente particolari. Nella loro tribù dei Sambiani, ad esempio, i giovani maschi vengono allontanati dalle donne intorno ai 10 anni per poi essere reimmessi solo una decina di anno dopo, a 20 anni per la precisione.

Risultato: si ritrovano a passare la loro adolescenza con gli altri maschi mi pare ovvio!

Affinché acquisiscano vigore, poi, viene fatto bere loro il seme degli anziani. Questo atto di coraggio estremo (che pare essere comunque uno sport abbastanza praticato anche già solo a Milano, a maggior ragione quando il vecchio comincia a puzzare di carogna e il suo conto corrente riporta cifre dai 5 zeri in su) servirebbe, a loro dire, per acquisire forza.

 

Un’Amica in Affitto

Commenta